Lo “Scoglio della Regina” e i fondi europei sul sapere

Polo della logistica e robotica marina vi troveranno appropriata sede – L’impegno del sindaco Cosimi

LIVORNO – “Senza il “sapere” le città si impoveriscono e si degradano. Per questo provo orgoglio e soddisfazione nel porre la prima pietra di un luogo e di un progetto dove si coltiva “sapere” e che rimarrà nel tempo”. Lo ha detto il sindaco Alessandro Cosimi nell’aprire ufficialmente, lo scorso 18 dicembre, il cantiere per i lavori per la ristrutturazione dell’immobile principale dello “Scoglio della Regina”. L’intervento – come già scrivevamo nel numero scorso – riguarda il recupero della struttura per destinazioni connesse a funzioni di eccellenza del Polo della Logistica e della Robotica Marina, nonché di ricerca nella biologia marina, ed è una delle cinque operazioni portanti nel PIUSS “Livorno città delle opportunità” (insieme all’altro intervento di restauro e ricostruzione della Dogana d’Acqua): operazioni che la Regione Toscana, nell’ambito del POR CReO “Competitività regionale e occupazione”, ha finanziato sul Fondo Europeo di Sviluppo Regionale 2007-2013.
Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*