Un permesso che non è dignità

ROMA – All’ultimo tuffo, pochi giorni prima del Natale, ai due fucilieri italiani trattenuti in India, le autorità indiane hanno graziosamente dato un permesso di passare le Feste in Italia.
Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*