Ma le navi nel frattempo strapagano…

ROMA – Sperare è lecito: ma non dimenticare le realtà è doveroso. E sia nel “memento” del presidente di Confitarma Paolo d’Amico alla politica, sia nei tanti richiami che arrivano in questi giorni dai singoli armatori, la stangata sulle tasse portuali di ancoraggio decisa dal ministero delle Infrastrutture e Trasporti poco prima della fine dell’anno scorso non è certo fatta per dar fiducia in un anno migliore.
Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*