Il TCO, l’altra eterna attesa

LIVORNO – Basterebbe forse la foto: una bella nave da crociera (tra l’altro di una delle compagnie che sta facendo le corna a Livorno) sullo sfondo di mucchi di rinfuse del TCO, a poche decine di metri sopravvento al lussuoso bastimento. Eppure il TCO (Terminal Calata Orlando) avrebbe dovuto essere da tempo delocatizzato proprio per lasciare spazio a tutto il comparto tra l’Alto Fondale e la calata Orlando al grande e finalmente funzionale terminal delle crociere. Lo dice il POT recentemente approvato, lo dice la bozza di piano regolatore portuale che (a passo di lumaca…) sta avanzando, l’hanno detto più volte Gallanti e Provinciali, che certo non ignorano il problema.
Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*