Solito scontro sui servizi tecnico-nautici

VENEZIA – Se n’è parlato ancora una volta a Venezia, al Propeller Club locale: ed è inutile dire che c’è stato uno scontro aperto, a volte violento tra i sostenitori della “liberalizzazione” di costi e servizi (il presidente del porto di Venezia Paolo Costa ne ha fatto una crociata) e i sostenitori (Confitarma in testa) di un confronto tra le parti che punti a trovare accordi piuttosto che guerre fratricide. Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*