Dal Cruise Day a Livorno i dubbi e i numeri

La sala all’Italian Cruise Day.

LIVORNO – Moltissimi dati, molto dibattito e un po’ meno delle presenze istituzionali previste nell’Italian Cruise Day di venerdì scorso in Camera di Commercio: e del resto, per le presenze mancate – il presidente di Assoporti Pasqualino Monti, l’ex ministro e presidente della Commissione Trasporti del Senato Altero Matteoli, il sindaco di Livorno Alessandro Cosimi, il presidente della Provincia Giorgio Kutufà, solo per citarne alcuni – i tempi del costante impegno politico a Roma e in sede locale le giustificano, a parte qualche “dietrismo” più o meno maligno. Compresi quelli sulla parallela iniziativa del vescovo di Livorno Simone Giusti sul lavoro per il porto, che ha stornato alcune delle autorità dalla Camera di Commercio. Della serie: monsignor Giusti era solo distratto, visto che il Cruise Day era annunciato da settimane?
Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*