Interporto “Vespucci” nuovi assetti societari con gli aumenti sottoscritti

COLLESALVETTI – La barca è salva, galleggia e s’è liberata di gran parte della zavorra. Adesso bisogna farla navigare verso obiettivi che le consentono di avere un buon carico pagante. Federico Barbera, presidente dell’Interporto Vespucci di Guasticce, usa questa similitudine per sottolineare che l’aumento di capitale sottoscritto dai principali cinque soci ha consentito l’auspicato riequilibrio finanziario della Spa, anche se non l’ha liberata del tutto, come avrebbe consentito la sottoscrizione di 18 milioni (invece degli 11,7 raggiunti) inizialmente chiesti dall’assemblea.
Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*