Ricordi di mare dei tempi che furono

LIVORNO – Può essere anche e semplicemente un libro di memorie personali: di quei momenti nella vita di ciascuno che, rivisti alla luce della maturità, assumono aspetti fatati anche nella banalità delle cose di tutti i giorni.
Oppure può essere, più approfonditamente, un libro di storia della navigazione italiana sui grandi e piccoli mari: con un’appendice estremamente dettagliata – in alcuni punti pignolesca, come si richiede a verbali ufficiali – su tutto quanto della navigazione veniva un tempo registrato a bordo: dalle esercitazioni quotidiane ai controlli altrettanto quotidiani sulla sicurezza, sulla salute dei passeggeri, persino sull’esistenza o meno – vero assillo dei comandanti di allora – di clandestini a bordo.
Il libro è l’ultimo dell’ex ufficiale delle Capitanerie, ex segretario generale dell’Autorità portuale di Livorno, ex presidente del Propeller Club livornese avvocato Francesco Ruffini: noto ad oggi anche come padre del lanciatissimo comico teatrale-cinematografico-televisivo Paolo Ruffini, ricordato anche nella dedica del volume.
Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*