Crociere, un 2014 in netta caduta a Livorno

Previsioni di meno di 500 mila croceristi (contro i picchi di un milione nel passato) – L’Autorità portuale e l’ipotesi della “New-Co” tra Porto 2000 e Cilp – Le prospettive

Roberto Piccini
Enzo Raugei

LIVORNO – Forse ci sarà una soluzione definitiva, forse sarà necessario parlarne ancora: comunque nei prossimi giorni l’Autorità portuale di Giuliano Gallanti affronterà – probabilmente in un vertice allargato agli interessati – il definitivo assetto delle banchine destinate alle navi da crociera, compresa l’ipotesi di una collaborazione anche societaria (si parla di una New-Co) tra Porto 2000 e Cilp. Ipotesi che sembrerebbe ben accetta dalle due parti in causa, ma che rischia di trovare qualche ostacolo da parte di un settore del sindacato.
Certo è che il nodo delle crociere su Livorno richiede scelte non più interlocutorie.
Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*