Anche i giovani armatori sollecitano per l’LNG

L’intervento del presidente Garolla a Genova e i test sul pattugliatore Foscari

Andrea Garolla

GENOVA – Anche i giovani armatori di Confitama sono intervenuti in un convegno al museo Galata, con una nota del presidente Andrea Garolla di Genova, sulla necessità da parte del governo italiano di dare più certezze al mondo dello shipping e di impegnarsi anche in campo ambientale con il favorire una rete di distribuzione del LNG liquido per alimentazione dei motori delle navi e dei mezzi sui porti. “Se il governo non si impegnerà a dare certezze in questo campo, come in quello del cold ironing portuale – ha ribadito Garolla – nessun armatore potrà affrontare i rischi legati agli investimenti per la salvaguardia ambientale”.
E che le problematiche ambientali legate ai carburanti navali siano molto sentite ormai a tutti i livelli lo dimostra anche l’impegno della Marina Militare italiana che prima in Europa sperimenterà dal prossimo marzo su una delle più moderne unità della flotta un carburante “ecologico” composto da una miscela al 50% di origine vegetale.
Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*