Viceministri e sottosegretari Lupi “dimentica” lo shipping

Solo l’onorevole Silvia Velo, peraltro sottosegretario all’Ambiente, viene da esperienze vicine ai porti – Chi sono gli altri nominati – I programmi del governo sulla burocrazia asfissiante

Silvia Velo

ROMA – E così Habemus Ponteficem, ovvero abbiamo il governo Renzi, con annessi e connessi. Che per quello che riguarda il nostro mondo, si chiamano ministro delle Infrastrutture e Trasporti, ovvero il riconfermato Maurizio Lupi (chissà perché, tutti scrivono che la riconferma è un tributo alla Compagnia delle Opere di Comunione e Liberazione), i suoi viceministri e sottosegretari. Squadra al completo, non rimane che vederla lavorare. E sperare bene.
Qualche considerazione, proprio sulla squadra. E’ stato spazzato via il viceministro “fantasma” di Lupi, quel Vincenzo De Luca (sindaco di Salerno) cui il ministro non aveva mai concesso alcuna delega e che per questo s’era incazzato di brutto, tanto da prendersela non solo con Lupi ma anche con Letta & C. Il problema è stato risolto: non solo non ha avuto deleghe ma nemmeno il rinnovo della carica. Resta sindaco di Salerno, dove gli auguriamo miglior sorte.
Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*