Le divisioni corazzate della portualità

LIVORNO – Visto alla periferia dell’“impero dei porti” italiano (e ci sia passata l’ironia) il documento di Assoporti è pieno di buone intenzioni, ottimi suggerimenti e anche di sincera volontà di dare una mano al governo. Ma assomiglia purtroppo alle grida manzoniane di letteraria memoria: ovvero, la buona volontà e le buone intenzioni non sono supportate dalla forza sufficiente a farle accettare.
Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*