Toremar al contrattacco

Achille Onorato sottolinea anche il forte impegno (in perdita) di Moby Lines

Achille Onorato

PORTOFERRAIO – Achille Onorato, amministratore delegato di Toremar, è all’offensiva su tutta la linea. Snocciola cifre importanti su investimenti operati e da operare prossimamente sulla compagnia di navigazione e regionale toscana, respinge con amarezza le accuse del “comitato” che ha firmato una petizione contro la compagnia accusandola sui collegamenti Piombino-Elba, chiede con durezza che le compagnie “private” che operano solo d’estate e in diretta concorrenza (cita in particolare Blu Navy che “riceve soldi dall’Associazione albergatori distorcendo il mercato”) operino nel collegamento anche d’inverno, quando ad affrontare “pesanti perdite” di gestione rimangono solo Toremar e Moby Lines.
L’intervento del giovane manager, affidato a una nota ufficiale indirizzata anche al presidente della Regione Toscana Enrico Rossi, parte dal “contratto di servizio” con la Regione che – scrive Onorato Jr – è consultabile da tutti sia sulle navi che nelle agenzie, è assolutamente trasparente e riporta anche le tariffe praticate. Toremar si è sempre mossa – scrive Onorato – adottando una politica tariffaria inferiore a quella massima applicabile, il che significa che ha sempre avuto tariffe al di sotto di quelle previste dal contratto con la Regione”.
Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*