Saipem impegnata nel South Stream per il gasdotto sui fondali del Mar Nero

L’addendum prevede che i lavori della parte sottomarina cominceranno ad autunno – Per la costruzione della pipe-line anche l’Eni in società con la russa Gazprom

ROMA – La Saipem italiana si è aggiudicata il supporto operativo da South Stream Transport BV per la costruzione della seconda linea del gasdotto South Stream nella parte sottomarina che attraversa il Mar Nero dalla Russia alla Bulgaria. Si tratta di quattro condotte parallele lunghe 931 chilometri che verranno posizionate a profondità variabili fino a un massimo di 2.180 metri.
Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*