Riforma portuale dubbi e certezze

Mario Sommariva, segretario generale dell’AP di Bari e riconosciuto esperto nel campo, ha scritto la seguente analisi sui due progetti di riforma della 84/94 in campo: analisi presentata da Vladimiro Mannocci all’Interporto Vespucci.

Mario Sommariva

BARI – Nella recente lettera del presidente del Consiglio e del ministro Madia sulla riforma della Pubblica Amministrazione è stato inserito, fra gli obiettivi della riforma, anche un punto che propone la “razionalizzazione delle Autorità Portuali”. Nonostante un rallentamento sui tempi, dovuto essenzialmente alla concomitanza con la competizione elettorale la riforma delle gestioni portuali pare dunque andare avanti.
Uno degli obiettivi, se non l’obiettivo primario, appare quello della riduzione del numero delle Autorità in virtù delle scelte di contenimento della spesa. E’ difficile oggi, in tempi di profondo ripensamento dell’assetto dello Stato, non pensare che anche le Autorità Portuali debbano essere investite da un processo che punti ad una razionalizzazione della spesa.
Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*