La Concordia la Toscana e la flotta Rossi

LIVORNO – Diciamocelo chiaro e tondo: è la cronaca di una beffa annunciata. La decisione di Costa Crociere di spostare a Genova il relitto del Giglio, fatta opportunamente filtrare attraverso anticipazioni di stampa due settimane prima di quello che sarà l’annuncio ufficiale, risponde a una sofisticata regia già da tempo decisa.
Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*