Confitarma, più occupazione

Il piccolo calo della flotta è compensato dai nuovi ordini – Scade la deroga per le guardie anti-pirati

ROMA – Nel corso dell’ultima sessione (privata) dell’assemblea di Confitarma, Emanuele Grimaldi, ha sottolineato che nella generale situazione di crisi, che ormai perdura senza interruzione dal 2008, l’armamento italiano, anche grazie al lavoro di Confitarma, è riuscito a mantenere la posizione sulla scena del trasporto marittimo mondiale: la riduzione del 2% della flotta di bandiera alla fine del 2013 non allarma e sono previste nuove costruzioni che entreranno in esercizio tra il 2014 e il 2015.
Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*