In gruppo paritetico Cpl e Cft

Tra gli obiettivi la ristrutturazione finanziaria – Il destino del Reefer

Enzo Raugei

LIVORNO – L’obiettivo, approvato all’unanimità dall’attesa assemblea dei portuali, è di fare dello scalo labronico un hub di importanza nazionale con la creazione di un gruppo paritetico tra la Compagnia Portuale di Livorno e la Cft, la cooperativa toscana che è una delle aziende leader in Italia nel settore dei trasporti e della logistica. L’obiettivo di fondo è offrire al cliente finale una gamma integrata di servizi che vada dal porto alla logistica di terra.
Il gruppo cooperativo paritetico avrà durata fino al 31 dicembre 2050. Il “governo” del gruppo sarà affidato a un comitato direttivo, che sarà composto da due rappresentanti di Cpl e due di Cft e le cui decisioni saranno vincolanti per entrambe le imprese.
La nascita del gruppo paritetico – sottolinea la Cpl – è l’evoluzione dell’accordo siglato ad inizio anno tra le due cooperative toscane: una partnership commerciale, operativa e organizzativa che ha prodotto anche il piano industriale 2014-2017, approvato nel luglio scorso dall’assemblea dei soci di Cpl. Tra gli obiettivi principali del piano, la ristrutturazione finanziaria, economica e di governance della Compagnia e un’integrazione commerciale che porti sviluppo e diversificazione delle attività core delle due cooperative.
Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*