CLIA Europe si appella ai porti più attenzione per le crociere

Molti scali, ha detto il presidente dell’associazione europea, non tengono il passo con la crescita del comparto – Cercare con le Autorità portuali le soluzioni ai problemi delle destinazioni “sensibili” – Un’industria che ha riflessi importanti sulle economie locali

Pierfrancesco Vago

BARCELLONA – CLIA Europe, l’associazione che in Europa rappresenta il comparto crocieristico, ha riaffermato il suo costante impegno a collaborare con i porti e con le associazioni portuali, al fine di garantire una rappresentanza coerente degli interessi dell’industria verso Autorità pubbliche e media.
Intervenendo durante la sessione d’apertura del Seatrade Med di Barcellona – principale evento crocieristico biennale focalizzato sul mercato del Mediterraneo – Pierfrancesco Vago, presidente di CLIA Europe, ha affermato: “La collaborazione con le associazioni portuali è un fattore chiave per l’intero comparto. Ci appelliamo ai nostri amici nelle comunità portuali, perché si uniscano a noi in questo impegno.
Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*