Confitarma e la “spending” sul mare

ROMA – Il rischio temuto da molti – e non solo ipotetico – è che l’assemblea di oggi di Confitarma finisca per essere condizionata dai colpi di scure dell’ennesima “spending review” annunciata dal governo: revisione di spesa che colpirà il ministero delle Infrastrutture e Trasporti per circa 120 milioni.
Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*