Punti di forza e carenze dello scalo labronico

Dalla splendida posizione strategica al “flop” della prima vasca di colmata – La flessibilità che si è persa e la lentezza dei lavori – Il “sistema” con lo scalo di Piombino

Fiorenzo Milani

LIVORNO – Fiorenzo «Cino» Milani, conosciuto e stimato pilota del porto di Livorno, già presidente del Propeller club e promotore della realizzazione della Madonna dei Popoli, da quasi un anno è vice direttore generale della Federazione nazionale dei piloti a Roma. Chiara Domenici per il giornale della diocesi labronica l’ha intervistato sul futuro di Livorno e dei traffici portuali. Riprendiamo l’intervista ringraziandone la collega e lo stesso Milani.
Capitano Milani, un anno fuori di Livorno, ma sempre con gli occhi sui porti e sulle esigenze degli operatori portuali. Riesce a farci un quadro della situazione livornese? Cosa c’è di positivo? Cosa manca e cosa dovrebbe esserci per renderlo più funzionale?
Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*