“Marmorica” di Toremar primo smart ferry d’Italia

Anche gli altri traghetti seguiranno progressivamente il piano di refitting – Tutte le novità della compagnia annunciate nella cena di Natale a Portoferraio

Achille Onorato

PORTOFERRAIO – Si è svolta sull’ammiraglia della flotta, la motonave Aethalia, ormeggiata sulla banchina di Portoferraio, la cena di Natale di Toremar. A dare il benvenuto ai numerosi ospiti il presidente della Compagnia Stelio Montomoli e l’amministratore delegato, Achille Onorato.
Con l’occasione Toremar ha annunciato anche alcune interessanti novità tutte volte ad offrire un servizio sempre migliore all’utente.
Per quanto concerne la flotta, dopo l’Oglasa, l’Aethalia e il Liburna, è giunta l’ora del Marmorica, attualmente a Napoli, presso i Cantieri Palumbo, perché sottoposta ad attività di refitting. A seguire lo stesso iter, nel mese di febbraio, sarà il Giovanni Bellini così che al termine di queste operazioni tutta la flotta Toremar potrà contare su un livello di qualità e dei servizi eccellenti che non potranno che soddisfare la clientela.
Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*