Foce armata, si parte

Via alla gara per i dragaggi: ma per l’intera opera occorrono almeno quattro anni

PISA – Forse si parte davvero, con la “foce armata” dello Scolmatore dell’Arno che eviterà finalmente l’insabbiamento della Darsena Toscana attraverso le porte vinciane. Il presidente della Provincia di Pisa Marco Filippeschi, presentando il bando di gara che sarà varato a giorni per l’operazione, ha ricordato che la Regione ha stanziato 12 milioni per avviare l’operazione, cui vanno aggiunti i 3 milioni dell’Autorità portuale.
Secondo quanto illustrato dal dirigente della difesa del suolo della Provincia di Pisa Giovanni Bracci, verrà inizialmente dragata la parte terminale a mare dello Scolmatore, attualmente a quota zero, fino a 3,5 metri di fondale.
Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*