Dura requisitoria da Assocad per i “corridoi logistici” doganali

La “risoluzione” annunciata dall’Agenzia produrrebbe disoccupazione sui porti ma nessun sostanziale vantaggio per la catena logistica

Giuseppe Benedetti

LIVORNO – In data 3 dicembre ho appreso – ci scrive il presidente dell’Associazione Nazionale Centri di Assistenza Doganale Giuseppe Benedetti – che l’Agenzia delle Dogane ha finalizzato un accordo con la società IKEA per l’attivazione di un corridoio controllato per l’inoltro di container dai porti italiani direttamente al nodo logistico di Piacenza dove saranno espletate le formalità doganali per l’importazione delle merci dirette a questa Società.
“E’ stato anche precisato che dopo una prima fase operativa a partire dal 31 marzo 2015 saranno attivati altri “corridoi logistici” per permettere l’espletamento delle formalità d’importazione presso altre sedi dove operani altri importanti società commerciali.
Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*