Ecco il Delrio-pensiero sulla riforma: meno ai containers e più fondi al sud

Il principio dei “sistemi logistici” concentrati, le risorse sempre più ridotte da concentrare e i commissariamenti delle Autorità in scadenza- Le polemiche a Livorno sulla piattaforma Europa

Matteo Renzi
Graziano Delrio

ROMA – Viste dal Potere – e mai come in questo periodo Roma è Caput Mundi se non per la capacità decisionale almeno per le ambizioni d’esserlo – le sorti della riforma della riforma portuale stanno annodandosi intorno a una serie di principi, tutti legittimi ma in gran parte di rottura.

* * *

Il primo principio: il ministro Delrio va rivendicando – con garbo tutto renziano, se si può usare un eufemismo – una propria “autonomia di pensiero” rispetto al lavoro fatto svolgere dal suo predecessore Lupi alla famosa (e ormai disinnescata) “commissione dei 15 saggi”.
Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*