Livorno in vista della Riforma con le urgenze sui bacini e i ro/ro

Perché ritarda la gara sugli apparati di carenaggio e quali prospettive per i rotabili che sono sempre citati come il record in campo nazionale ma non trovano spazi adeguati in porto

LIVORNO – Qualcuno l’ha definito un alibi: comunque sia andata, la tregua dell’estate è finita e da qui a pochi giorni verranno al pettine tutti o quasi i nodi delle riforme del governo annunciate e in qualche caso avviate, ma non certo concluse. Si è cominciato (vedi a fianco) con le Camere di Commercio, ma è stato facile: ci si è mossi dove le stesse Camere avevano volontariamente dato una mano. Per i porti, per la sospirata (e temuta) riforma della 84/94, siamo invece poco più che agli annunci; il che lascia pensare che occorreranno mesi, e dibattiti parlamentarti, e polemiche e scontri per arrivare a conclusione.
Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*