Isole toscane, presente e futuro

La fondazione del senatore Matteoli sulle esigenze di un territorio fragile

Altero Matteoli

PORTOFERRAIO – Le isole della Toscana, presente e futuro. Un tema solo superficialmente locale, visto che le sette isole dell’arcipelago, con l’Elba in primo piano per valenza turistica ed economica, sono un po’ la cartina di tornasole di quello che l’Italia potrebbe ricavare da un turismo selezionato e sostenuto, invece di accontentarsi – come accade – del turismo “mordi e fuggi” nei vari ponti festivi e nei due caotici mesi dell’estate.
Il tema è stato affrontato ieri all’hotel Airone di Portoferraio con i sindaci delle isole dalla fondazione del senatore livornese Altero Matteoli, che delle isole è sempre stato un attento osservatore (e fruitore). “Le esigenze del territorio mutano con i tempi – ha detto il senatore – e nelle nostre isole queste esigenze si sono fatte più forti perché le distanze dal continente creano incertezze, dubbi, fragilità di sistema ulteriormente accentuate dalla crisi economica in atto”.
Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*