Piombino allunga gli accosti

Il cronoprogramma degli interventi illustrato dal commissario Guerrieri

Luciano Guerrieri

PIOMBINO – L’Autorità portuale presenterà entro luglio al Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici un progetto di adeguamento funzionale dello scalo di Portoferraio per l’allungamento funzionale di 22 metri del Molo 1 in funzione di una migliore accoglienza delle navi da crociera di maggiori dimensioni. Il progetto, conferma il commissario Luciano Guerrieri, intende sviluppare la possibilità di accoglier le crociere in un quadro di integrazione con i progetti per Livorno dell’Autorità portuale labronica. Costo previsto, 2 milioni. Anche il molo Alto Fondale sarà allungato di circa 80 metri, sulla proposta per fare attraccare navi da crociera fino a 200 metri di lunghezza (altri 2 milioni di spesa preventivata).
Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*