Ma per la Zim la soluzione è solo in parte

LIVORNO – Riportiamo qui di seguito un articolo del gennaio 2005 del Comandante Angelo Roma sui temi legati al dragaggio della bocca sud e ai relativi problemi ancora validi per le navi Zim.

Basterà o no il nuovo dragaggio per aprire il porto alle navi più grandi ? Per esempio, si può leggere come un bicchiere mezzo pieno, il lusinghiero incremento di traffici che a fine 2004 ha registrato l’israeliana Zim nel nostro porto: 76983 teu, con un record assoluto il giorno 8 agosto («Zim Mediterranean») con 3.072 teu tra imbarco e sbarco. Ma si può anche leggere come un bicchiere mezzo vuoto, ovvero come il canto del cigno in vista di prossimi mutamenti dello «schedule», che tra un mese immetterà sulla linea ben tredici navi da 5 mila teu e si troverà a fare i conti con drammatici problemi di manovrabilità e di fondale. Tanto drammatici che Angelo Roma, storico responsabile di fiducia di Zim sul porto, si dichiara estremamente proccupato per il prossimo futuro di Livorno se non si procederà in termini di estrema urgenza a migliorare la bocca sud del porto, come Zim chiede da Haifa con crescente irritazione. 

Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*