“Porte vinciane” l’Authority chiama Firenze

LIVORNO – Sulle “porte vinciane” e sulla soluzione di affidarne la gestione all’Autorità regionale dei porti invece che all’Autorità portuale livornese, c’è stata nei giorni scorsi una piccata replica alle nostre considerazioni da parte dell’assessore regionale toscano alle infrastrutture e trasporti Vincenzo Ceccarelli.
Testualmente: “Le porte vinciane saranno gestite dalla Regione – ha replicato Ceccarelli – coinvolgendo l’Autorità portuale di Livorno e il Comune di Pisa, in modo da assicurare la massima efficienza ed assecondarne il carattere strategico per il porto di Livorno e per le tante attività produttive dell’area pisano-livornese. Noi lavoriamo per questo – conclude la sua nota – insieme alle istituzioni e alla realtà economiche di tutta l’area, senza imbarazzi e senza logiche da tifo”.
Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*