Porto 2000, il nuovo scenario

Gianluigi Aponte

LIVORNO – Cento milioni d’investimenti sul porto, ma anche sulla città: è questo il risultato più evidente – e anche più significativo – che la cordata vincitrice della gara per la privatizzazione del 66% della Porto 2000 ha messo sul piatto. Con ricadute che non saranno solo economiche e di prestigio nel mondo delle crociere, ma che investiranno anche l’intera regione Toscana, facendo della nuova “stazione” uno dei punti focali del turismo navale nel Mediterraneo.

Vincenzo Onorato

Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*