Gli utenti del sistema Livorno-Piombino varano un comitato di coordinamento

LIVORNO – La premessa è che la nuova configurazione delle governance dei porti italiani determinata dalla riforma Delrio non prevede la presenza diretta delle categorie economiche operanti in porto negli organismi decisionali delle nuove Autorità di Sistema. Il che rende particolarmente necessario – si dice in una nota congiunta – il coordinamento delle associazioni rappresentanti le diverse categorie operanti nelle attività logistiche, marittime e portuali.

Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*