Infrastrutture costiere della Toscana quello che c’è e ciò che vorremmo

Nella foto: L’intervento del sindaco di Collesalvetti Bacci nel dibattito all’Interporto di Guasticce.

LIVORNO – Nessuno si meraviglia, essendo ormai tutti noi “scafati”, del fatto che sabato scorso all’interporto Vespucci di Guasticce il Pd toscano abbia messo la prua sul tema infrastrutture: quelle che ci servirebbero, quelle sulle quali stiamo lavorando, quelle su cui “gli altri” ritardano. Gli “altri” sono ovviamente il governo centrale, ma anche le istituzioni locali – bersaglio principale il sindaco di Livorno 5Stelle – con il loro mantra delle infrastrutture bloccate  sugli studi dei costi-benefici. Il sindaco Nogarin è stato  in più passaggi accusato di “isolazionismo”, di “negazionismo” su tutto, a partire dalle proposte sulla portualità, sul nuovo ospedale, sulle infrastrutture viarie. Un dibattito comunque interessante, specie per i contributi tecnici portati dall’interporto, dall’Autorità Portuale e dalle FS.

Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*