Unioncamere-Uniontrasporti su strategie per il Brennero

Nella foto: Nereo Marcucci

ROMA – Confetra condivide e promuove le strategie per il Brennero elaborate dai sistemi camerali di Emilia Romagna, Lombardia, Trentino Alto Adige e Veneto, presentate a Roma presso Unioncamere. Il presidente di Confetra, Nereo Marcucci, è intervenuto all’evento per portare il sostegno della Confederazione che associa gli operatori dell’intera filiera logistica e rappresenta il settore in seno al CNEL.

“Per l’Italia i nuovi divieti di transito per i mezzi pesanti che trasportano determinate tipologie di merci attraverso il Brennero, che il Tirolo vorrebbe introdurre a partire dal prossimo agosto, sono inaccettabili e non possono essere tollerati visto che andrebbero a colpire il 60% dell’interscambio tra Italia e Paesi del corridoio Scan-Med e oltre il 30% dell’interscambio complessivo con l’Ue di queste particolari tipologie di merci, tra cui macchinari e apparecchiature”, dichiara Marcucci. “Non ci sono né se né ma: su questa questione il Governo italiano deve imporsi – aggiunge Marcucci – perché per l’Italia l’attraversamento dell’arco alpino per raggiungere i mercati europei di riferimento non è un’opzione, bensì l’unica via. E ciò vale anche sul versante occidentale, rispetto ad esempio all’annosa vicenda Colle Tenda”.

Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

   Invia l'articolo in formato PDF   

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*