Con BILOG ipotesi sul futuro

Carla Roncallo

LA SPEZIA – Nel moto “esasperatamente accelerato” della logistica mondiale, una Biennale sembra raccordarsi ai problemi degli ultimi anni quasi come alla preistoria. Eppure la maggior parte dei problemi della logistica marittima italiana aspettano da tempo risposte che da oggi a La Spezia saranno presentate in ben tredici sessioni con trecento iscritti, con l’impegno di andare alla radice delle cose. Un compito immane, ma basta vedere il panel dei due giorni di lavori per avere la ragionevole certezza che non sarà una delle tante (troppe?) fiere delle chiacchiere. Carla Roncallo, presidente dell’AdSP di La Spezia e Marina di Carrara, ha fama di essere molto concreta ed ha definito BILOG “un evento di così grande spessore che affronterà temi a livello europeo”. Da sottolineare non solo le partecipazioni, ma anche il pieno accordo tra il cluster portuale e quello delle città (non solo La Spezia e Marina di Carrara ma anche Piacenza) per un impegno comune sulla “blue economy” richiamata dall’architetto Roncallo. Buon lavoro, dunque: perché la concretezza sembra assicurata.

*

Ed ecco il programma dettagliato dei lavori che si terranno oggi e domani a BILOG.

Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

   Invia l'articolo in formato PDF   

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*