Logistica, scudo contro la carestia

Guido Nicolini

ROMA – Guido Nicolini, presidente di Confetra, interviene oggi sulle nostre pagine con una accurata analisi della situazione nazionale centrata sull’apparato logistico e sulle esigenze del Paese. Ecco la sua nota.

“Stiamo attraversando indubbiamente un momento molto complesso. Le nuove misure adottate dal Governo avranno un impatto pesante che va a sommarsi a quello registrato nel primo lockdown della primavera scorsa. Siamo in una fase in cui occorre ragionare sull’ipotesi che il parziale lockdown di questi giorni possa, invece, prolungarsi, anche se in maniera più flessibile rispetto alla primavera scorsa. E valutare come i servizi logistici, che innegabilmente in questo caso diventano servizi di pubblica utilità, possano essere messi nelle condizioni di operare. Perché, come dice spesso il professor Ennio Cascetta ‘La logistica è quel settore che ogni giorno ci tiene a 5 giorni di distanza dalla carestia. Basti pensare a cosa sarebbe successo se durante il lockdown si fosse fermato, ad esempio, l’approvvigionamento merci verso le aziende rimaste aperte, oppure se si fossero interrotti i rifornimenti di beni alimentari primari verso gli esercizi commerciali rimasti aperti. Stessa cosa potremmo dire per l’approvvigionamento dei farmaci verso gli ospedali e le farmacie. La logistica ha una valenza sociale e di interesse generale innegabile.Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*