Piastra Enel: i “caveat” e il cerino

LIVORNO – Dell’“area logistica Enel” si è parlato anche nel Comitato di Gestione di giovedì scorso, con alcune curiosità (gustose?) emerse nel dibattito. La prima è che sul progetto di trasformare l’attuale vetusta centrale in zona logistica (114mila mq secondo le mappe portuali) ci sono state da tempo consultazioni con il Comune e la Regione: ma il rappresentante della Regione nel comitato portuale, ingegner Umberto Campana, è cascato dalle nuvole perché non ne sapeva nulla. L’assessore al porto del Comune, dottoressa Barbara Bonciani, sentita dopo il comitato, si è meravigliata: con la Regione sono mesi che se ne parla, anche se al momento i “caveat” – sia da particelle imprese in porto, sia dello stesso Comune – sono numerosi.

Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*