Prospettive occupazionali di Eni e del suo indotto

LIVORNO – La tutela occupazionale della raffineria Eni e del suo indotto, è stato il tema dell’incontro che si è svolto in videoconferenza con le organizzazioni sindacali dei Metalmeccanici e dei Chimici, convocato dai sindaci di Livorno e Collesalvetti.

Presenti il sindaco di Livorno Salvetti con l’assessore comunale al Lavoro e Sviluppo Economico Gianfranco Simoncini, il vicesindaco di Collesalvetti Andrea Crespolini e il consigliere delegato della Regione Toscana Gianni Anselmi, i rappresentanti dei sindacati hanno espresso preoccupazione, in modo particolare riguardo alle prospettive dell’indotto, preso atto del rallentamento dell’attività manutentiva dell’impianto avvenuto nel 2020, che ha causato anche numerosi procedimenti di messa in cassa integrazione di personale, e in vista dell’imminente scadenza dell’appalto, previsto per il prossimo mese di luglio.

Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*