Vaccinare i marittimi, l’allarme di ICS

LONDRA – L’International Chamber of Shipping (ICS) avverte che la mancanza di accesso alle vaccinazioni per i marittimi sta mettendo lo shipping in un “campo minato legale”, ponendo le catene di approvvigionamento globali in una situazione vulnerabile.

Un documento legale che dovrebbe essere diffuso alla comunità marittima globale al più tardi questa settimana da ICS – scrive il portavoce della Chamber – evidenzia la preoccupazione in merito al fatto che le vaccinazioni potrebbero presto diventare un requisito obbligatorio per il lavoro in mare, sulla base di alcuni rapporti secondo i quali alcuni stati insistono affinché tutto l’equipaggio sia vaccinato come condizione preliminare per entrare nei loro porti.

Tuttavia, secondo le stime, i paesi in via di sviluppo non raggiungeranno l’immunizzazione di massa fino al 2024, dato che il 90% delle persone in 67 paesi a basso reddito hanno poche possibilità di vaccinazione nel 2021. ICS calcola che 900.000 marittimi del mondo (ben oltre la metà della forza lavoro globale) provengono da paesi in via di sviluppo.

Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*