Sdoganamento in mare delle rinfuse

Nella foto: Una fullcontainer in entrata nel porto di Livorno.

LIVORNO – Si consolida lo “sdoganamento in mare” al porto. La procedura doganale, già operativa dal 2014 per le merci containerizzate presso l’Ufficio Agenzia delle Dogane di Livorno, è stata recentemente estesa anche alle navi mono-cliente che trasportano merci alla rinfusa. Tale implementazione è stata avviata in fase sperimentale per sei mesi; e dallo scorso gennaio e solo nel primo trimestre 2021 – annuncia l’ufficio dell’Agenzia delle Dogane – ha già consentito lo sdoganamento di 24 mila tonnellate tra bentonite, sabbia di zirconio e urea provenienti dal Marocco e dall’Egitto e di 22 mila tonnellate di solfato di bario provenienti dalla Cina.

Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*