Anche a La Spezia cede un ponte

LA SPEZIA – Non s’arresta la maledizione di Tutankamen sui ponti che servono i nostri sistemi portuali. Il crollo di quello mobile sulla Darsena Pagliari spezzina non ha fatto vittime, fortunatamente: ma certo non è un bel segnale. L’AdSP comunica che “gli uffici stanno già tempestivamente progettando lo spostamento in sicurezza della struttura, in linea ovviamente con le tempistiche dettate dalle decisioni degli organi inquirenti che hanno sequestrato l’impianto”. Questo al fine di ristabilire l’utilizzo della parte a mare, necessaria per non bloccare l’attività dei cantieri collocati nella Darsena Pagliari, presso la quale operano diverse società del settore della nautica. “Il disagio per la circolazione stradale – dice l’AdSP – è limitato, essendo già a disposizione un’alternativa per la viabilità via terra. Tutti gli uffici dell’Ente di via del Molo sono al lavoro e stanno attivamente collaborando con gli organi inquirenti.

Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*