Ok alle big Grimaldi sull’Alto Fondale

LIVORNO – Modifica dell’elenco annuale delle opere pubbliche per l’inserimento di alcuni interventi urgenti di dragaggio; ridefinizione del numero massimo delle autorizzazioni allo svolgimento delle operazioni portuali; via libera al nuovo regolamento sullo Sportello Unico Amministrativo; via libera al ripristino dei pontili e delle concessioni all’Assonautica per i disabili, a correzione del famigerato intervento di sequestro. Sono questi alcuni dei punti all’ordine del giorno del Comitato di Gestione dell’AdSP del Mar Tirreno Settentrionale che si è tenuto lunedì, nello stesso giorno dell’organismo di partenariato.

La Port Authority ha avviato un percorso di semplificazione dei rapporti con gli operatori sulle prassi amministrative. Nasce un regolamento che disciplina l’organizzazione, il funzionamento e il monitoraggio dello Sportello Unico Amministrativo, previsto addirittura dalla legge 84/94 di quasi vent’anni fa.

È stato anche modificato l’elenco annuale delle opere pubbliche (2021) con due nuovi dragaggi. È urgente e prioritario il ripristino a -13 metri del tratto del Canale di Accesso tra il Molo Italia Nord e la Darsena Petroli. Il quantitativo stimato dei sedimenti da rimuovere è di 35.000 metri cubi, per un importo stimato di circa 600 mila euro. Altro intervento, il ripristino della quota di -9,5 m nel tratto terminale del Canale Industriale per la sicurezza degli accosti dedicati alle navi gasiere e di prodotti petroliferi: circa 10.000 m3 di sedimenti da rimuovere per un importo di circa 200 mila euro.

Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*