Cold ironing, soldi buttati?

Nella foto: Uno dei tre “cassoni” del cold ironing sulla Calata Sgarallino di Livorno

Un portuale livornese che ci chiede di firmarlo con le sole iniziali, R.U. ci ha mandato via mail una domanda secca:

Molti di noi portuali livornesi che quotidianamente lavorano sulla Calata Sgarallino, si chiedono a che diavolo servano quei tre “cassoni” da anni chiusi e non operativi lungo la banchina, realizzati come impianto di cold ironing e costati, per quello che ricordo, quasi dieci milioni di euro. Adesso ci dicono che l’Unione Europea impone questi impianti in tutti i principali porti e anche da noi l’attuale impianto sarà potenziato. Ma non ci sono navi che possano utilizzarlo.
E allora, altri soldi buttati?

Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*