Commissari o tempi storici

LIVORNO – È parecchio tempo che non riusciamo a parlare con Pasqualino Monti, già presidente dei porti di Roma, già presidente di Assoporti, attuale presidente dell’AdSP della Sicilia Occidentale. Ci dispiace: ma i suoi messaggi comunque non mancano. L’ultimo, apparso nei giorni scorsi su Il Sole24Ore a corredo di una paginata sul

prossimo nuovo sistema tranviario di Palermo (800 milioni d’investimenti, anche un possibile tunnel sotterraneo per arrivare al porto senza interferenze con il traffico urbano)

val la pena di riprenderlo almeno in sintesi.

In una bella intervista di Nino Amadore, il presidente Monti attacca con la consueta chiarezza:

“Palermo non ha ragionato con il proprio porto per anni: e il porto è stato per tanti anni un asset non sfruttato”.

Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*