Su Piombino a palle incatenate

PIOMBINO – Che non siano tempi facili per i porti lo confermano non solo i dati qui a fianco relativi ai traffici di Livorno, sia la raffica di adempimenti che spettano alle AdSP per tener dietro ai programmi – qualche volta vicini al velleitario – che gli Stati impongono specie sul piano burocratico per arrivare a quella specie di paradiso ambientale che è fissato per il 2050.

Poi ci sono gli eterni scontri a livello politico, se non addirittura di pollaio.

Infine, sul futuro, gravano le incertezze legislative su poteri e limiti di potere delle stesse AdSP; non per niente un presidente si lamentava poche settimane fa che per finanziare un intervento urgente non previsto dal bilancio per oltre poche decine di migliaia di euro avrebbe dovuto fare una variazione di bilancio stesso, che con l’attuale burocrazia richiede mesi.

Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*