Da Trieste verso l’Est Europa

TRIESTE – Il terminal multifunzione italiano “Piattaforma Logistica Trieste” (HHLA PLT Italy) di Hamburger Hafen und Logistik AG amplia l’offerta intermodale. Dall’inizio di giugno il Gruppo CMA CGM ha inaugurato un nuovo servizio di trasporto container a frequenza settimanale con un treno da Trieste verso l’Europa Centrale ed Orientale. Con questo servizio, HHLA PLT Italy ribadisce l’importanza di Trieste quale hub adriatico. 

HHLA PLT Italy – dice la nota del management della piattaforma – sta intensificando la collaborazione con il Gruppo CMA CGM, un attore globale nel settore delle soluzioni logistiche per il trasporto marittimo, terrestre ed aereo. Il Gruppo CMA CGM, in collaborazione con la propria affiliata CEVA Logistics, ha avviato un nuovo servizio intermodale settimanale con partenza dal terminal HHLA PLT Italy verso l’Europa centrale e orientale. Questa nuova opportunità si traduce in un accesso sostenibile ed efficiente ai mercati in forte crescita situati nel cuore dell’Europa. CMA CGM utilizza già HHLA PLT Italy come scalo del suo servizio marittimo settimanale TMX3 che collega il porto di Trieste con Ambarli, Gemlik, Gebze (Turchia) e con Malta.

Antonio Barbara, amministratore delegato di HHLA PLT Italy: “È un’importante pietra miliare per HHLA PLT Italy. Per noi è una chiara dimostrazione dell’attrattiva esercitata dal terminal HHLA PLT Italy e della fiducia riposta nel nostro terminal da uno dei principali gruppi di spedizione.”

Paolo Lo Bianco, amministratore delegato di CMA CGM Italy: “Con questo nuovo servizio intermodale, il Gruppo CMA CGM aggiunge HHLA PLT Italy all’offerta di servizi nella regione adriatica ed acquisisce un collegamento competitivo con gli importanti mercati dell’Europa centrale e orientale.”

“La regione adriatica – conclude la nota – continua a svilupparsi in modo dinamico. Attraverso l’espansione della cooperazione con i clienti, HHLA PLT Italy sottolinea la propria importanza per l’hub logistico di Trieste e la creazione di nuovi flussi di merci.”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*