Dagli USA impegno su migliorare le strutture portuali

WASHINGTON – È stato finalmente firmato dai USA l’Ocean Shipping Reform Act. La Commissione marittima federale ha ora l’importante compito di attuare la legge in modo che soddisfi il suo obiettivo principale di supportare “un sistema di trasporto marittimo che sia competitivo, efficiente ed economico”.

“Le ultime settimane hanno visto diversi tentativi di demonizzare i vettori oceanici dispiegando la retorica “noi contro loro”. Questo non è solo impreciso ma pericoloso, poiché mina la capacità di comprendere e lavorare per risolvere le cause profonde dei problemi della catena di approvvigionamento americana. I vettori marittimi sono l’anello più lungo della catena di approvvigionamento globale che fornisce forniture vitali alle imprese, al governo e ai consumatori americani. La filiera non è straniera; è globale.

“È comprensibile che le autorità di regolamentazione pongano domande sulle attuali condizioni di mercato. Il trasporto di linea è un settore molto attentamente monitorato e i corrieri hanno risposto e continueranno a rispondere a queste domande. Ma il fatto è che i vettori marittimi competono attivamente l’uno contro l’altro nel mercato globale, comprese le rotte marittime più rilevanti per il commercio statunitense.

L’esperto regolatore statunitense che sovrintende al trasporto marittimo internazionale – la Commissione marittima federale – ha appena completato un’indagine di due anni sulla catena di approvvigionamento marittimo internazionale, scoprendo che la concorrenza dei vettori marittimi è “vigorosa” e che, sebbene i prezzi del trasporto marittimo siano alti, sono “esacerbati da la pandemia, un’impennata inaspettata e senza precedenti della spesa dei consumatori, in particolare negli Stati Uniti, e la congestione della catena di approvvigionamento, e sono il prodotto delle forze di mercato della domanda e dell’offerta” e la Commissione marittima federale discutono regolarmente dei nostri mercati del trasporto marittimo e, ad oggi, non abbiamo riscontrato alcuna indicazione che i prezzi attuali per il trasporto marittimo di linea siano il risultato di comportamenti collusivi o illegali da parte dei principali vettori marittimi nei nostri mercati.’

Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*