Nell’avvento fascista la Toscana e il caso Livorno

LIVORNO – Nei giorni 2-3 dicembre prossimi, presso la Sala Capraia della Camera di Commercio Maremma e Tirreno, si terrà il convegno I caratteri sociali ed economici dell’avvento fascista: la Toscana Nord-Occidentale e il caso livornese. 

Patrocinata dalla Camera di Commercio di Maremma e Tirreno e dal Comune di Livorno e sostenuta finanziariamente dal MIC (Direzione generale educazione, ricerca e istituti culturali), l’iniziativa è stata organizzata dall’ISTORECO di Livorno all’interno della rete di enti e associazioni Fascismo e antifascismo nella Toscana Nord-Occidentale e nella Liguria orientale, coordinata dalla Biblioteca Franco Serantini di Pisa. 

Nell’anno del centenario della marcia su Roma, il convegno cercherà di riflettere sui fattori sociali, politici ed economici che favorirono l’avvento e l’ascesa del regime fascista. 

Nella prima giornata (10.00-13.00; 15.30-18.00) si terranno gli interventi di Ilaria Pavan, Bruno Settis, Giacomo Gabbuti, Giancarlo Falco, Maurizio Bettini, Piergiorgio Lenoci e Giuliano Rebechi. Sabato mattina, invece, seguiranno quelli di Lorenzo Pera, Mario Tredici, Matteo Mazzoni e Giovanni Brunetti. 

Il convegno avrà la validità di corso di formazione per docenti essendo l’ISTORECO parte della Rete degli istituti associati all’Istituto Nazionale Ferruccio Parri, riconosciuto agenzia di formazione accreditata presso il MIUR. Per contatti, informazioni e iscrizioni rivolgersi a: segreteria ISTORECO Livorno: istoreco.livorno@gmail.com – professoressa Lorenza Litrico, referente per la didattica: didattica.istoreco.li@gmail.com.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*