Piero Neri, Bilancio e programmi

LIVORNO – Si è tenuta nella sede di Livorno di Confindustria la sessione privata dell’assemblea ordinaria degli associati, che ha confermato la volontà di una prossima fusione con l’associazione di Firenze per costituire un polo unico di grande peso nazionale.

Il cavaliere del Lavoro 👤 Piero Neri, presidente degli Industriali, in apertura di seduta ha salutato i numerosi imprenditori della costa presenti, delineando le novità positive in linea con gli obiettivi del suo mandato, conseguiti dalla Confindustria nell’anno appena concluso.

🗣 “Quanto attiene Livorno – ha dichiarato il presidente – nel nuovo Piano Operativo comunale è stata inserita, come da noi auspicato ed in linea con il nostro mandato di reindustrializzazione della Costa Toscana, una vasta area per insediamenti industriali – manifatturieri.

🗣 Nell’attesa della realizzazione della Darsena Europa abbiamo attivamente collaborato alla ridefinizione di assetti portuali che garantiscano la pace sociale e la permanenza dei traffici in porto.

🗣 Abbiamo messo in campo tutto il nostro impegno, insieme a Confetra, perché nel contratto MIMS-RFI 2021-2026 fosse assegnato un primo finanziamento di 3⃣3⃣7⃣ milioni all’infrastrutturazione ferroviaria che collegherà i siti industriali da Piombino a Livorno ai mercati europei.

🗣 Per il Porto di Piombino – ha detto ancora il presidente Neri – abbiamo condiviso la necessità della installazione della nave Rigassificatore e del completamento dello stralcio della 398 dallo svincolo di Terre Rosse a Piombino.

🗣 Nell’incertezza sistemica che caratterizza i nostri giorni, sul territorio costiero, l’industria manifatturiera ad alta intensità di manodopera presente – dalla nautica all’acciaio, dalla chimica al lapideo, dall’oil & gas all’automotive, insieme alla logistica marittimo-portuale in tutte le sue articolazioni – si conferma una base solida. Si tratta di un insieme di risorse strategiche che formano un sistema strutturato e diversificato, non facilmente rintracciabile nel sistema Paese.

🗣 La strategia che abbiamo tracciato come Confindustria per la reindustrializzazione della Costa toscana e che sottende al nostro progetto di fusione – ha continuato il presidente –  è esattamente finalizzata a valorizzare gli asset industriali presenti nei rispettivi territori e a rendere efficace e funzionale la connessione tra le infrastrutture che caratterizzano la geo-economia compresa tra l’area metropolitana di Firenze e le portualità di Carrara, Livorno e Piombino”.

*

🗣 “Da questa evoluzione organizzativa deriverà certamente un forte incremento del peso specifico della futura unica Associazione toscana – ha continuato ancora Piero Neri – che rappresenterà ben 1⃣.5⃣0⃣0⃣ aziende per un totale di 6⃣6⃣.5⃣0⃣0⃣ dipendenti, collocandosi al nono posto della graduatoria nazionale delle Associazioni territoriali per numero di dipendenti e all’ottavo posto per numero di imprese associate. 

Per il nuovo soggetto unico sarà rilevante non soltanto l’aspetto economico ma anche l’impegno in programmi di sostenibilità ambientale, di transizione energetica, di economia circolare, di sostegno ai giovani talenti, di formazione e welfare; temi che hanno visto particolarmente impegnata la nostra Confindustria ed a proposito ha citato:

• il Focus Group Energia creato dal Comparto Chimico e Petrolifero;

• il Bilancio di Sostenibilità ambientale e sociale delle aziende chimiche e petrolifere;

• il Progetto, in collaborazione con il quotidiano Il Tirreno “Filiere e Territorio” teso a rendere stabile e continuativo il rapporto fra scuola e mondo del lavoro;

• il Gruppo di lavoro creato dai responsabili H.R. delle grandi aziende del territorio per analizzare e ovviare al mismatch fra domanda e offerta di lavoro;

• e tante altre iniziative.

L’assemblea, infine, ha condiviso la visione imprenditoriale del presidente ed ha deliberato all’unanimità di conferire pieno mandato al presidente Neri per formalizzare gli adempimenti, e le procedure necessari alla fusione con Confindustria Firenze per dare avvio al nuovo soggetto unico.

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*