Moby e CIN: conferma del concordato

MILANO –  ⛴ Moby S.p.A. comunica che con decreto emesso il 5 maggio, la Corte d’Appello 🧑‍⚖️ di Milano ha rigettato l’unica azione di opposizione promossa da 🛳 Grimaldi Euromed S.p.A. confermando l’omologazione del concordato preventivo di Moby e CIN già raggiunta con decreto del Tribunale di Milano emesso il 24 novembre 2022.

“Ancora una volta gli Organi di Giustizia – scrive Moby Spa – hanno chiarito e accolto tutte le difese avanzate da Moby e CIN, rigettando in toto le pretese del concorrente Grimaldi che, negli anni, ha ostacolato e rallentato il processo di ristrutturazione delle società del Gruppo Moby attraverso azioni volte ad impedire la prosecuzione del piano concordatario approvato con il voto favorevole di circa il 90% dei creditori Moby e già omologato dal Tribunale di Milano il 24 novembre 2022. La Corte d’Appello anche in questa occasione ha condannato Grimaldi al pagamento delle spese processuali in favore di Moby e CIN.

“Contro il comportamento pretestuoso e scorretto di Grimaldi – afferma ancora la nota – la Società riserva di tutelarsi nelle opportune sedi e con ogni azione legale 👨‍⚖️ volta a difendere il proprio piano di ristrutturazione e l’operato dei propri collaboratori.”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*